Les Arcs sur Argens - I menhir dei Terriers (delle Tane)

• Partire a piedi dal parcheggio e seguire la strada asfaltata, attraversare il ponte del fiume Aille (ponte Eiffel) (1) e camminare fino alla Renardière (lasciare la cosiddetta Font de catin (2) sulla destra)
• L’asfalto lascia poco a poco posto alla terra battuta (circa 500 mt.).
• Prendere la pista a sinistra cosiddetta ‘les Bauquières’.
• Seguire il fiume Argens su circa 1 chilometro.
• Imboccare dritto il vallone cosiddetto della Blaquière in direzione di Castel Diaou (pista della Miniera cosiddetta dei Porres).
• Sulla destra (circa 600 mt.), ruderi dell’Ovile dei Maures (Ovile del Comune) (3). Passaggio in zona paludosa (4) (circa 600 mt.).
• Arrivo sul sito dell’antica miniera dei Porres (5) (circa 300 mt.).
• Al forno di pece (6) (circa 300 mt.), girare a sinistra sulla pista DFCI (‘Les Pommiers’ - I Meli). • Dopo la cisterna (circa 500 mt.), prendere a destra, poi di nuovo a destra 100 mt. più in là (‘les Grilles’ - Le Griglie, E16).
• Salire per circa 500 mt., poi prendere la salita a sinistra
• Dolmen a metà strada (7).
• In cima (circa 500 mt.), prendere a destra sulla pista DFCI. • I menhir (8) si trovano a circa 300mt. più in basso, sul lato destro.
• Dopo circa 200 mt. di discesa, al bivio andare dritto su E15.
• 200 mt. più in là, prendere la pista a sinistra (sul ritorno, parecchi panorami sulla foresta comunale, sulla pianura dell’Argens e sul villaggio di Les Arcs sur Argens).
• Dopo circa 4 chilometri, arrivo al punto di partenza della Renardière (dalla pista cosiddetta delle ‘Hautes Pibles).
• Prendere a sinistra per tornare al parcheggio (500 mt.).

Accesso

Sulla strada dipartimentale DN7, prendere la Strada del Bac (pannello Foresta comunale) e seguirla su circa 3 chilometri.
• Parcheggio (la Tournavelle) e partenza del percorso tra i due ponti : dopo il ponte dell’Argens e prima del ponte dell’Aille (1)

I menhir delle Tane

I menhir sono la prova di pratiche culturali della preistoria recente sul territorio comunale di Les Arcs sur Argens.
Il luogo che scoprite era frequentato dai nostri lontani antenati tra l’inizio del quarto millenario e la fine del terzo millenario a.C. Situato a quota 300, questo complesso di pietre innalzate anche nominato Cromlech fu scoperto nel 1991. Il sito comprende 6 stele di piccole dimensioni (2 mt. x 0,15 mt.) e 3 stele più imponenti (3 mt. x 0,2 mt.), la loro massa va da 300 chili ad una tonnellata. Sistemati secondo rituali diversi a seconda delle zone, i menhir sono legati all’attrazione degli uomini per i ritmi del nostro pianeta. (Movimento dei pianeti, equinozi, maree etc.).

Un complesso raro

Un complesso raro che unisce incanto, cultura e territorio : dalla città medievale del “Parage” ed il suo museo storico all’eccezionale cappella delle reliquie di “Santa Rosalina” decorata da Chagall, Bazaine, Ubac e Giacometti, passando per l’eccellenza della Casa dei Vini “Côtes de Provence”, il villaggio di Les Arcs-sur-Argens vi invita ad ogni tipo di scoperta ...

La sughera

Il sughero è una corteccia, prodotta dalla quercia omonima. Viene chiamato “sughero maschio” quando l’albero non ancora trattato produce una corteccia crepata non sfruttabile.

Prelevata questa grazie al processo cosiddetto di “démasclage” (appena il tronco raggiunge 30 cm. di circonferenza), la nuova corteccia di sughero si forma. Parliamo allora di “sughero femmina”.

Da allora, il sughero dell’albero viene “prelevato” ogni 8 a 10 anni quando il debito spessore viene raggiunto (circa 2,5 cm.).

Tappi ma anche isolanti, suole e linoleum sono ottenuti a partire dal sughero delle nostre querce.

Le “Medievali” - Le Feste di Arcus

Queste “4 giornate di Feste” che si svolgono ogni 2 anni (a luglio anni dispari) vanno vissute...,
con mercato, animazioni, torneo di quintane che combina sfide sportive e culturali e spettacolo notturno suoni e luci. L’atmosfera irripetibile è opera degli abitanti di Les Arcs ossia “Arcoises et Arcois” molto impegnati in questa festa.
Gli anni pari, visita guidata notturna e teatralizzata della città medievale del Parage i venerdì di
luglio ed agosto nell’ambito delle “Fiaccole di Arcus”.www.medievales-des-arcs.com

• Scoprite la città medievale del Parage nel villaggio di Les Arcs sur Argens nonché
i villaggi inerpicati della Dracénie grazie alla Strada dei Cavalieri 1 e 2.