Les Arcs sur Argens - l’Apié di Raybaud

• Dal parcheggio, partire a piedi e seguire la strada
• Appena prima il ponte dell’Aille (ponte Eiffel).
• Prendere lo sterrato che parte a destra (aggirare la barriera) e che costeggia il fiume su circa 1,5 chilometro (panorama suggestivo, in basso a sinistra, sul ponte Eiffel).
• Prendere il sentiero che sale a destra attraverso il bosco e salire fino a raggiungere una strada sterrata che porta fino alla cisterna (circa 800 mt.) e all’incrocio della vetta.
• Seguire la pista situata a livello inferiore (la Tournavelle) che ridiscende verso destra e sovrasta l’alveo del fiume Argens (parecchi splendidi panorami sulla pianura dell’Argens e sulla città di Les Arcs sur Argens).
• Nuovo incrocio dopo circa 1,5 chilometro : prendere a destra per trovare di nuovo la strada e raggiungere il parcheggio cosiddetto della «Tournavelle».

Accesso

Sulla strada dipartimentale DN7, prendere la Strada del Bac (pannello « Foresta comunale ») e seguirla su circa 3 chilometri.
• Lasciare la macchina al parcheggio della Tournavelle, tra i due ponti : dopo il ponte dell’Argens e prima del ponte dell’Aille.

L’Apié di Raybaud

L’Apié di Raybaud, insediamento risalente alla fine dell’Età del Ferro
Il piccolo altopiano culminante dell’oppido dell’Apié di Raybaud si trova a quota 180 e si estende su
circa 5000 m².
Lì è stata rinvenuta della ceramica modellata risalente ad un periodo tra il terzo ed il primo millenario prima della nostra era.
Due piccoli terrazzi non datati ad oggi furono sistemati nella parete rocciosa che cinge l’altopiano a sud est, a strapiombo sul fiume Aille.
Il primo chilometro della passeggiata segue l’alveo dell’Aille, all’ombra della selva che lo costeggia. Questo fiume, che nasce a Gonfaron nel massiccio dei Maures (Fonte dell’Aille), scorre su circa 30 chilometri.
Attraversa sei comuni del Var per sfociare nell’Argens al ponte di Ferro « Eiffel ».

Le “Medievali” - Le Feste di Arcus

Queste “4 giornate di Feste” che si svolgono ogni 2 anni (a luglio anni dispari) vanno vissute...,
con mercato, animazioni, torneo di quintane che combina sfide sportive e culturali e spettacolo notturno suoni e luci. L’atmosfera irripetibile è opera degli abitanti di Les Arcs ossia “Arcoises et Arcois” molto impegnati in questa festa.
Gli anni pari, visita guidata notturna e teatralizzata della città medievale del Parage i venerdì di
luglio ed agosto nell’ambito delle “Fiaccole di Arcus”.www.medievales-des-arcs.com

• Scoprite la città medievale del Parage nel villaggio di Les Arcs sur Argens nonché
i villaggi inerpicati della Dracénie grazie alla Strada dei Cavalieri 1 e 2.